Dalla linea dei mulini all'Isola dei morti

Comune di Moriago della Battaglia


Nel territorio comunale di Moriago della Battaglia l’Isola dei Morti è a tutti gli effetti il luogo della memoria per eccellenza. Sulle grave di Moriago il 27 ottobre 1918 si combattè la durissima battaglia che aprì poi le porte di Vittorio Veneto. Il sistema difensivo austriaco – costituito da trinceramenti, reticolati profondi, argini – era disposto su tre linee: la prima, quella dei Mulini, quasi a ridosso del Piave; la seconda che passava da località Latteria; la terza, a protezione dell’abitato di Fontigo, che rappresentava il fulcro delle difese.

LA LINEA DEI MULINI
"La roggia" era un canale che prelevava l’acqua dal Piave a valle dell’Abbazia di Vidor e la faceva giungere fino a Moriago per alimentare una serie di mulini e magli per poi fluire di nuovo nel Piave. Ebbe notevole importanza durante la Grande Guerra in quanto prosciugata, ostruendo la presa a monte, divenne la trincea di prima linea Austro Ungarica denominata dagli Italiani "linea dei Mulini".
A. Dalla Longa - volontario ecomuseo GG

PDF
GPS